fbpx

Le interviste del corso Avanzato

Caterina Dazzi

Quanto è stato importante nella tua formazione il Corso Avanzato che hai frequentato al Centro Internazionale La Cometa?
Approdai a Roma nel 2015, con grande passione e nessuna conoscenza concreta della materia teatro. Decisi quindi di frequentare il Corso Avanzato di Recitazione come prima tappa della mia formazione registica. Una sorta d’abecedario teatrale. L’anno trascorso alla Cometa fu sorprendentemente ricco di stimoli e incontri, ne conservo un magnifico ricordo.

C’è un episodio in particolare che ricordi?
Il ricordo principale è legato all’affetto per il gruppo di lavoro che, con rara spensieratezza, mi ha regalato un anno di grande crescita umana e artistica, e soprattutto la convinzione radicata che il teatro sia sempre un’azione collettiva. Sentire la cura e la tenacia di un giovane gruppo, anche se per una breve apertura al pubblico, mi ricorda che la poesia non è una causa persa.

Cosa hai fatto dopo e a cosa stai lavorando ora?
Ho frequentato il Corso di Regia all’Accademia Silvio D’Amico, portando in scena autori totem come Jean Genet, Federico Garcia Lorca e Lewis Carroll. Ad oggi il mio campo di ricerca si focalizza sul processo di riscrittura di fiaba e favola con occhio di riguardo per l’universo dell’onirico, dell’immaginifico e del non-reale. Parallelamente lavoro come assistente con la compagnia romana lacasadargilla, in produzioni Emilia Romagna Teatro Fondazione, Teatro di Roma, e Piccolo Teatro di Milano.


qwqqw