Piano di studi – Recitazione

PROGRAMMA DI STUDI DEL CORSO DI RECITAZIONE 2018-2021

PRIMO ANNO ottobre 2018-luglio 2019 (1260 ore)

Il primo anno è incentrato sullo studio del corpo come strumento attraverso il quale si esprime l’arte dell’attore. Durante il primo anno, sono previsti inoltre due Seminari Intensivi di Recitazione, uno di Analisi del testo e lezioni individuali per le materie di Educazione della Voce e Dizione.
MATERIE DI STUDIO:
Dipartimento di Movimento
docenti: Gabriella Borni, Alberto Bellandi, Brancy Osadare Osarumwense, Massimiliano Cutrera, Marco Vallarino.
Movimento Scenico, Acrobatica, Danza classica, Danza contemporanea, Feldenkrais, Scherma, Hip Hop.
Dipartimento di Voce
docenti: Valeria Benedetti Michelangeli, Marco Vallarino, Maria D’Arienzo, Matteo Guma.
Educazione della Voce, Esercitazioni tecniche di lettura, Recitazione in versi, Dizione e articolazione, Ortoepia della lingua italiana, Canto, Solfeggio e lettura dello spartito.
Dipartimento di Recitazione
docenti: Lilli Cecere, Alessio Bergamo, Gianfranco Isernia, Natalia Zvereva.
Tecniche della recitazione, Tecniche dell’improvvisazione, Zoomorfia, Drammaturgia, Analisi del Testo, Storia del Teatro e dello Spettacolo, Linguaggi della Cinematografia e della Televisione.

Nel corso del primo anno l’allievo sostiene esami di verifica del lavoro svolto: due esami di Recitazione e uno di ogni materia fondamentale: Educazione della Voce, Movimento Scenico, Canto, Danza, Dizione.

SECONDO ANNO settembre 2019 -luglio 2020 (1.400 ore)

Il secondo anno è diviso in tre trimestri. E’ dedicato allo studio del personaggio e del esto drammaturgico attraverso un lavoro di analisi e costruzione dell’azione scenica.
Ogni trimestre gli allievi attori affrontano un autore sotto la direzione di un Regista Pedagogo.
Le materie di Training, con le conoscenze acquisite nel primo anno, affrontano lo studio della composizione.
Sono previsti sette seminari intensivi: tre di Analisi del testo e Drammaturgia, tre di prove di messa in scena e uno di Recitazione Cinematografica.
MATERIE DI STUDIO:
Dipartimento di Movimento
docenti: Gabriella Borni, Lilli Cecere, Brancy Osadare Osarumwense.
Movimento Scenico, Acrobatica, Danza Contemporanea, Teatrodanza, Danza tribale.
Dipartimento di Voce
Docenti: Valeria Benedetti Michelangeli, Marco Vallarino, Maria D’Arienzo, Matteo Guma.
Educazione della Voce, Esercitazioni tecniche di lettura, Recitazione in versi, Dizione, Canto e interpretazione, Solfeggio e lettura dello spartito.
Dipartimento di Recitazione
docenti: Flavio Albanese, Fabrizio Arcuri, Alessio Bergamo, Lisa Ferlazzo Natoli, Fabiana Iacozzilli, Gianfranco Isernia.
Recitazione, Tecniche dell’improvvisazione, Recitazione Cinematografica, Drammaturgia, Analisi del Testo, Storia del Teatro e dello Spettacolo, Storia del Cinema.
Nel corso del secondo anno gli studenti sostengono tre esami di Recitazione, e uno per ognuna delle materie fondamentali: Educazione della Voce, Movimento Scenico, Canto, Danza, Dizione.

TERZO ANNO ottobre 2020 – luglio 2021 (1.400 ore)

Il tema del terzo anno è lo studio della messa in scena. Gli allievi attori si misurano con più drammaturgie dando vita a personaggi diversi: lavorano con registi attivi nel panorama teatrale italiano alla realizzazione di due spettacoli, che vanno in scena al Teatro Cometa Off a Testaccio, Roma. Realizzano un cortometraggio nell’ambito del laboratorio sulla Recitazione Cinematografica e lavorano ad un progetto di Teatro di ricerca. Le materie di base del lavoro dell’attore diventano training individuale e autonomo.

ORIENTAMENTO PROFESSIONALE

Nel corso del terzo anno gli studenti acquisiiscono competenze organizzative fondamentali per il mestiere dell’attore oggi, con un’attenzione particolare all’autoimprenditorialità. Gli allievi seguiranno seminari di:

Meccanismi produttivi di uno spettacolo (SIAE e alternative, ExEnpals, P.IVA, disoccupazione, CCNL e contrattualistica, forme giuridiche di impresa: associazioni, cooperative e fondazioni);
Come scrivere un progetto.
Fund Raising.
Elementi di illuminotecnica, fonica e macchinistica di base;
Sistema teatro. Conoscenza delle realtà romane e italiane: spazi, festival e circuiti;
Autopromozione e social;
Agenzie, foto e showreel: materiale utile per presentarsi ad agenzie e provini.