fbpx

Le interviste

Aurora Kellerman

Cosa è successo il giorno dopo il diploma?

Il giorno dopo il diploma non me lo ricordo, é passato molto tempo. Ma nella settimana successiva ho fatto il mio primo provino e sono stata scelta da Giovanni Boncoddo per il suo Amleto a Messina. Il giorno del mio ventunesimo compleanno ho debuttato ed é iniziata la mia vita lavorativa.

Cosa fai ora?

Oggi vivo a Berlino, ormai dal 2007, gestisco con il mio compagno Chris il centro di produzione teatrale TATWERK occupandomi soprattutto di programmazione e collaborazioni. Parallelamente abbiamo fondato l’etichetta Derivat che produce i nostri spettacoli e festival e lavoro con la compagnia italotedesca Welcome Project. Lavoro anche come doppiatrice, sia in tedesco che in italiano.

C’è qualcosa che ti porti dietro dei tempi in cui eri un allievo?

Il training. Valeria e Lilli, Alan e Nikolaj – ma anche tutti gli altri insegnanti e registi che ci hanno accompagnato, hanno segnato profondamente il mio percorso e soprattutto la mia percezione del lavoro dell’attore. Anche se ho avuto modo di conoscere modi di lavorare diversissimi, recitando dai grandi palchi dei teatri stabili fino ai centri sociali, il „mio“ training é ancora la mia casa. Questo approccio oltretutto non definisce solo il mio lavoro di attrice, ma anche il mio modo di essere registra, curatrice, insomma persona di teatro a tutto tondo.

 


qwqqw