fbpx

Vita di classe

Il Corso Avanzato si è concluso con una prova aperta di Recitazione

La prova aperta non è uno spettacolo, ma è il punto dove siamo arrivati nel nostro studio fino ad oggi.
In questi mesi Maria, Alberto, Marco, Matteo e Brenky ed io abbiamo lavorato insieme a

guidare questi giovani allievi/attori ad uno studio dei processi fisici, vocali, emotivi, ritmici: Umani.

Questo è già di per se un compito difficile, ma se consideriamo il periodo di restrizioni dovute alla pandemia mi sento di dire che siamo riusciti a studiare ed interagire bene anche su zoom.
In questo ultimo trimestre, per fortuna in presenza, abbiamo letto ed analizzato le principali opere teatrali di Anton Cechov e infine abbiamo scelto di lavorare su Il Gabbiano.
Quindi atto per atto abbiamo scelto delle scene, che tutti hanno provato.
Poi ognuno ha preso una scena e ha provato a recitarla.
All’inizio le scene sono state provate con gli oggetti: tavoli, sedie, candele, valige, vestiti, quaderni, matite …. e poi siccome loro sono bravi io li ho portati in una situazione più complessa … questo spazio. Uno spazio scenico abitato da tutti i personaggi  e senza più elementi di scenografia.
Qui loro sono scoperti, nudi, non hanno appigli dietro cui nascondersi. Sono coraggiosi perché quello che gli chiedo è difficile.”
Lilli Cecere

 

 


qwqqw