fbpx

Vita di classe

Gli allievi del secondo anno al Teatro Cometa Off

Una location speciale per le riprese del laboratorio di cinema:

Il Teatro Cometa Off a Testaccio

Scrivere una storia, creare un personaggio, farlo vivere.
E’ possibile farlo, e l’abbiamo fatto nel laboratorio di Cinema del Centro Internazionale La Cometa che si è svolto presso il Teatro Cometa Off, perché avevamo bisogno di un posto tranquillo e silenzioso.
Enrico Farro ha curato l’Immagine ed il suono.

Abbiamo immaginato e scritto storie lontane dai canoni del racconto realistico:
Daphne interpreta una ragazza che quando viene messa alla prova, scompare. Nessuno la vede più. Il monologo si intitola “La ragazza invisibile”.
Pietro invece soffre di Insonnia, e ce lo racconta con molta pacatezza in ”Ad Occhi chiusi”.
In un imprecisato futuro, dove il mondo è in Bianco e Nero, Martina ha un ricordo a colori ed una canzone in testa, La Vie en Rose, che è anche il titolo del suo monologo.
Alice ha scritto e interpretato “Pensaci”. Cosa succede nella tua vita se sei capace di leggere nel pensiero?
Simone non riesce ad essere una persona sola. E ce lo racconta in “Uno, nessuno, centomila”.
Fiammetta è una pendolare in cerca d’amore. Finché un giorno… “La ragazza del treno”, si intitola il suo scritto.
Lorenzo rivolge un accorato appello alla zia. Un appello al ricordo. Con una sorpresa che non vi diciamo. Titolo: “Raggiro”.
Ilaria interpreta una profuga che ha assistito agli orrori della guerra, e non vuole più svegliarsi dal sonno che l’avvolge. Titolo: “Non ho voglia di svegliarmi”.
Chiara racconta con gioia la sua storia, di come è andata via di casa, lontano dai genitori oppressivi. Non fidatevi, però, di quello che dice.
Annaclaudia è un clone che vuole combattere per i diritti dei suoi simili. “Prima della Rivoluzione” è il suo titolo.


qwqqw